Rassegna Stampa
02/01/2024

Dogane, è allarmi sul nuovo codice Ue «Con queste resole i porti sono a rischio»

La Commissione decurta le tempistiche del deposito temporaneo Feport: «Poche 72 ore». Assarmatori: «Regalo agli scali extra-europei»

L’ambiziosa riforma del Codice delle dogane Ue («la più im4 portante dalla nascita dell’Unione doganale, nel 1968» parola della stessa Commissione) è in culla, ma già sta facendo infiammare la polemica tra gli operatori […] La riforma del Codice doganale, che nelle intenzioni della Commissione europea ha l’obiettivo nobile di uniformare le procedure di tutto il Continente (stessa burocrazia e sistemi informatici per tutti i Paesi, e questo dovrebbe essere un bel vantaggio per l’Italia) è però finita mirino della Feport, l’associazione dei terminalisti europei, e più recentemente in Italia anche in quello di Alberto Rossi, segretario generale di Assarmatori […]

 

L’articolo completo sull’edizione del 2 gennaio 2024 de Il Secolo XIX

Ricevi i nostri aggiornamenti